Erice

Erice TDS Transfer

Èrice (Èrici o U Munti in siciliano) è un comune italiano di 27 317 abitanti del libero consorzio comunale di Trapani in Sicilia. Dal 1167 al 1934 ebbe il nome di Monte San Giuliano.

Nel centro cittadino che è posto sulla vetta dell'omonimo Monte Erice, sono residenti solo 1024 abitanti (popolazione che si decuplica nel periodo estivo), mentre la maggior parte della popolazione si concentra a valle, nell'abitato di Casa Santa, contiguo alla città di Trapani.

Il nome di Erice deriva da Erix, un personaggio mitologico, figlio di Afrodite e di Bute, ucciso da Eracle

Monumenti e luoghi d'interesse

Mura ciclopiche del periodo elimo-fenicio-punico - VIII/VII secolo a.C.
"Castello di Venere" - Castello normanno del XII/XIII sec. sui resti del tempio romano di Venere Erycina
Castello e torri del Balio (medievali)
Torretta Pepoli
Giardino del Balio
Castello Pepoli (XIX sec.)
Quartiere spagnolo
Museo comunale "Antonio Cordici"
Biblioteca comunale "Vito Carvini"
Porta Carmine
Porta Trapani

Chiese parrocchiali

Real Chiesa Madrice (Duomo)
Chiesa di s. Cataldo
Chiesa di s. Giuliano
Chiesa di s. Antonio Abate
Chiese confraternite
Chiesa Confraternita di s. Giovanni Battista
Chiesa Confraternita di s. Martino
Chiesa Confraternita di s. Orsola
Chiese e Conventi di Ordini Regolari
Chiesa e Convento di s. Francesco d’Assisi
Chiesa e Convento dei frati predicatori di s. Domenico
Chiesa e Convento dell’Annunziata o del Carmine[7]

Conventi fuori le mura

Chiesa e Convento dei padri cappuccini
Convento di Martogna del terz’ordine di s. Francesco
Chiese urbane, Monasteri e loro Chiese
Chiesa e Monastero del ss. Salvatore
Chiesa e Monastero di s. Pietro
Chiesa e Convento dei frati minimi di s. Francesco di Paola (diruto)
Chiesa e Monastero di s. Teresa
Chiesa e Monastero di s. Carlo
Chiesa e Reclusorio dei ss. Rocco e Sebastiano
Convento dei padri del terz’ordine di s. Francesco
Chiesa di s. Alberto dei Bianchi
Chiesa di s. Caterina Vergine e Martire
Chiesa di s. Antonio di Padova
Chiesetta dello Spirito Santo
Chiesetta di s. Niccolò di Bari
Chiesetta di s. Chiara
Chiesetta dei ss. Apostoli Filippo e Giacomo maggiore (poi detta di S. Crispino)
Chiesetta di s. Margherita Vergine e Martire
Chiesetta di s. Maria della Raccomandata o della Neve
Chiesetta della Nostra Signora di Custonaci
Chiesa del ss. Sacramento
Chiesa di s. Filippo Apostolo
Chiesa di s. Isidoro Agricola
Chiesetta di s. Agnese Vergine e Martire
Casa Santa o di Sales
Chiesetta di s. Raffaele Arcangelo
Chiesa ovvero Oratorio di s. Alberto
Chiese suburbane
Chiesa della Nostra Signora della Grazia
Chiesa di s. Oliva (oggi di S. Croce)
Chiese della Montagna
Santuario di s. Anna
Chiesetta di s. Elia
Chiesetta della Nostra Signora della Pietà
Chiesa di s. Maria Maddalena
Chiesetta di s. Ippolito Martire
Chiesetta di s. Matteo Apostolo ed Evangelista
Chiese dirute
Chiesa di s. Cristoforo Martire
Chiesetta suburbana di s. Bartolomeo Apostolo
Chiesa di s. Luca Evangelista
Chiesetta di s. Niccolò
Chiesa di s. Maria della Scala
Chiesa della Nostra Signora della Grazia
Chiesetta di s. Maria maggiore
Chiesetta dei ss. Martiri Cosma e Damiano
Chiesa di s. Cristoforo Martire

Palazzi storici

Palazzo Sales, XVIII secolo, Via Vito Carvini
Palazzo Burgarella, del XVIII secolo, in via San Francesco
Palazzo La Porta, XVIII secolo, in via Vittorio Emanuele II
Palazzo Platamone, XIV-XIX secolo, in via Vittorio Emanuele II
Palazzo Coppola, XIX secolo, in via Vittorio Emanuele II
Palazzo Chiaramonte (poi convento di San Domenico), XIV secolo, in via Vittorio Emanuele II
Palazzo Ventimiglia (poi convento di San Francesco), XIV secolo, in via San Francesco
Palazzo Majorana, XVIII-XIX secolo, in piazza San Domenico
Palazzo municipale (ex Palazzo Giuratorio), Piazza Umberto I, (sede Museo “Antonio Cordici”)

Nel territorio comunale vi sono alcuni bagli

Baglio San Matteo (museo agro-forestale)
Baglio Adragna, secolo XIX[8]
Case Giliberti, secolo XIX[8]
Tradizioni e folclore
Processione dei Misteri di Erice, si svolge il Venerdì Santo, con vare dell'800, condotte a spalla

Artigianato artistico

ceramica - tappeti

Dolci tipici

bocconcini di Erice, dolcini di pasta reale con l'anima di marmellata di cedro al liquore
genovese alla crema, dolce di pasta frolla con zucchero a velo sulla parte superiore
mustaccioli, antichi biscotti fatti in un ex convento di clausura


Erice


Transfer senza attesa

Richiedi un preventivo
Seleziona Partenza
Catania Aeroporto
Custonaci
Erice
Palermo Aeroporto
Palermo Città
Riserva dello Zingaro
San Vito Lo Capo
Trapani Aeroporto
Trapani Città
Seleziona una destinazione
Passeggeri 0
Adulti
0

Bambini
0
0,00
Seleziona tratte
Seleziona Partenza
Custonaci
Palermo Aeroporto
San Vito Lo Capo
Seleziona una destinazione
Passeggeri 0
Adulti
0

Bambini
0
Andata
Ritorno
0,00

Prenota una escursione

Seleziona Escursione
Servizio Navetta - Riserva dello Zingaro da San Vito lo Capo
Servizio Navetta - Erice al Tramonto da San Vito lo Capo o Custonaci
Riserva dello Zingaro in barca
Mini crociere per le Egadi
Mini crociere e tour di Marettimo
Escursioni in Auto - Erice e Segesta da San Vito lo Capo o Custonaci
Escursioni in Auto - Custonaci e Trapani e Saline da San Vito lo Capo
Escursione in auto - Palermo e Monreale da San Vito lo Capo o Custonaci
Escursione in auto - Selinunte, Scala dei Turchi e Valle dei templi di Agrigento da San Vito lo Capo o Custonaci
Passeggeri 0
Adulti
0

Bambini
0
0,00